NOVITA'

TAGLIERINA BRUMAT mod TS46 Ce

PER LABORATORI DI PROVA E CAMPIONAMENTO MATERIALI

ROCCE,GRANITO...VETRO,GRAZIE ALLA TECNOLOGIA INVERTER

>> VAI AL CATALOGO <<

 

 

CORSI DI LAVORAZIONI MECCANICHE
tornitura, fresatura, foratura, ecc.

: lezioni teoriche e dimostrazioni pratiche sulla scelta dell'utensile, velocità di lavorazione, lubrificazione ecc. al fine di ottimizzare la qualità e la tempistica delle lavorazioni
Archivio
Maggio 2014 - Aprile 2014 - Marzo 2014 - Febbraio 2014 - Gennaio 2014 - Dicembre 2013 - Novembre 2013 - Ottobre 2013 - Settembre 2013 - Agosto 2013 - Luglio 2013 - Giugno 2013 - Maggio 2013 - Aprile 2013 - Marzo 2013 - Febbraio 2013 - Gennaio 2013 - Dicembre 2012 - Novembre 2012 - Ottobre 2012 - Settembre 2012 - Agosto 2012 - Luglio 2012 - Giugno 2012 - Maggio 2012 -

Dispositivi anticaduta: più chiarezza nelle disposizioni

I dispositivi anticaduta sono indispensabili strumenti per limitare il rischio infortuni nei lavori in quota

Purtroppo ancora oggi non sempre viene rispettato l’obbligo di uso di dispositivi anticaduta L’elevato numero di disposizioni riguardo i dispositivi anticaduta crea a volte confusione nella loro applicazione.
I lavori in quota rappresentano una percentuale molto elevata del numero di infortuni, soprattutto per quanto riguarda quelli mortali. Il miglioramento della sicurezza anche attraverso l’uso corretto di adeguati dispositivi anticaduta è un obiettivo essenziale.
Per raggiungere tale obiettivo, le direttive europee in materia di dispositivi anticaduta devono costituire il mezzo più idoneo assieme alle leggi nazionali vigenti.
Una linea guida chiara e comprensibile a tutti,deve essere un contributo concreto al miglioramento della sicurezza sul lavoro e fornire al datore di lavoro e agli operatori le indicazioni relative ai contenuti minimi in materia di dispositivi anticaduta.
La vastità di situazioni nelle quali il lavoratore può trovarsi a lavorare non a quota del terreno già da sola genera incertezze sull’obbligo o meno di adottare dispositivi anticaduta, frequente è la condizione di lavoro in cima ad una scala alla quale non viene attribuita la giusta pericolosità.
Gli addetti alla sicurezza di quelle aziende dove il lavoro in quota è quotidianità, proprio attraverso una formazione specifica devono essere messi in condizione di individuare sempre il dispositivo anticaduta più idoneo, supportati anche da informazioni esaustive sull’utilizzo direttamente fornite dai costruttori dei dispositivi.
Ci auguriamo che legislatori e addetti ai lavori lavorando in sinergia raggiungano l’obbiettivo di una informazione e formazione chiara ed efficiente.





+39 022-565461 brumati_r@libero.it

11/03/2013



Vedi anche 11/01/2014 Dispositivi anticaduta: regole comuni a tutti i modelli La formazione all’uso dei dispositivi anticaduta deve avere una durata minima di 1 giorno. Il datore di lavoro responsabile della sicurezza sul lavoro deve accertarsi che l’istruzione sui dispositivi anticaduta sia esaustiva in relazione al tipo di lavoro.
11/09/2012 Dispositivi anticaduta: panoramica su tipologie e norme Tutto ciò chedovete sapere sui dispositivi anticaduta. Ecco la classificazione delle varie tipologie dei dispositivi anticaduta
11/06/2013 Dispositivi anticaduta retrattili Tra i tantissimi DPI in uso oggi, che caratteristiche hanno i dispositivi anticaduta retrattili?
11/12/2012 Dispositivi anticaduta: quando è necessario il loro utilizzo I dispositivi anticaduta sono degli ottimi strumenti per evitare i rischi legati ad alcune professioni. Le grandi aziende costruttrici garantiscono i propri dispositivi anticaduta, aderenti alle normative di riferimento
11/12/2013 Protezioni antinfortunistiche: ancora molto da fare! Studi e statistiche hanno dimostrato l’effettiva utilità dell’uso delle protezioni antinfortunistiche ed i macchinari di nuova produzione sono equipaggiati con protezioni antinfortunistiche sempre più efficienti.

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.