NOVITA'

TAGLIERINA BRUMAT mod TS46 Ce

PER LABORATORI DI PROVA E CAMPIONAMENTO MATERIALI

ROCCE,GRANITO...VETRO,GRAZIE ALLA TECNOLOGIA INVERTER

>> VAI AL CATALOGO <<

 

 

CORSI DI LAVORAZIONI MECCANICHE
tornitura, fresatura, foratura, ecc.

: lezioni teoriche e dimostrazioni pratiche sulla scelta dell'utensile, velocità di lavorazione, lubrificazione ecc. al fine di ottimizzare la qualità e la tempistica delle lavorazioni
Archivio
Maggio 2014 - Aprile 2014 - Marzo 2014 - Febbraio 2014 - Gennaio 2014 - Dicembre 2013 - Novembre 2013 - Ottobre 2013 - Settembre 2013 - Agosto 2013 - Luglio 2013 - Giugno 2013 - Maggio 2013 - Aprile 2013 - Marzo 2013 - Febbraio 2013 - Gennaio 2013 - Dicembre 2012 - Novembre 2012 - Ottobre 2012 - Settembre 2012 - Agosto 2012 - Luglio 2012 - Giugno 2012 - Maggio 2012 -

Dispositivi anticaduta: quando è necessario il loro utilizzo

I dispositivi anticaduta sono degli ottimi strumenti per evitare i rischi legati ad alcune professioni. Le grandi aziende costruttrici garantiscono i propri dispositivi anticaduta, aderenti alle normative di riferimento

L’elenco che segue non è naturalmente esaustivo nel citare i casi in cui si renda necessario adottare dispositivi anticaduta, si dovrà inoltre scegliere in base al lavoro quali tipologie siano più idonee:
- Lavori presso gronde o cornicioni
- Lavori sui tetti
- Lavori su pali o tralicci
- Lavori su manufatti in demolizione
- Lavori su piattaforme aeree
- Lavori su piattaforme mobili in quota
- Lavori su tra battelli
- Lavori su ponteggi
- Lavori su scale  in quota
- Lavori sul bordo o sulle pareti di cisterne- bacini- dighe
- Ecc. ecc.

Gli strumenti di valutazione a disposizione del responsabile della sicurezza per adottare l’utilizzo di dispositivi anticaduta dovranno fare riferimento in ogni caso alle normative di legge in materia di Prevenzione degli infortuni e in particolare a dispositivi di protezione individuale a partire dal D.P.R. 547 del  1955 e successive variazioni e integrazioni fino al D.L. 81/2008.
Nei lavori in quota l’esposizione a rischio può essere duplice, devono perciò in molti casi essere adottate anche norme di protezione collettiva (parapetti –teli di protezione ponteggi – reti ecc.) e dispositivi anticaduta di persone e cose.
Nella valutazione del rischio di infortunio per il lavoro in quota e successiva adozione di DPI  si dovrà tenere presente che il dispositivo anticaduta eviti ovviamente proprio la caduta, ma che nello stesso tempo non intralci la libertà di movimento del lavoratore mettendolo esso stesso in condizioni di pericolo.
Nei lavori in quota il rischio di caduta rimane l’evento con conseguenze di infortunio letali o molto gravi, ma anche la sospensione inerte del corpo del lavoratore che resta appeso può portare a conseguenze gravi durature nel tempo.
Le aziende costruttrici di dispositivo anticaduta che investono costantemente nella ricerca di soluzioni ergonomiche, di qualità dei materiali e di controllo di qualità della produzione, garantiscono ai lavoratori che utilizzano i lori articoli che i dispositivi di caduta adottati assolvono al meglio le loro funzioni di prevenzione  infortunio.




+39 022-565461 brumati_r@libero.it

10/12/2012



Vedi anche 10/09/2012 Dispositivi anticaduta: panoramica su tipologie e norme Tutto ciò chedovete sapere sui dispositivi anticaduta. Ecco la classificazione delle varie tipologie dei dispositivi anticaduta
10/01/2014 Dispositivi anticaduta: regole comuni a tutti i modelli La formazione all’uso dei dispositivi anticaduta deve avere una durata minima di 1 giorno. Il datore di lavoro responsabile della sicurezza sul lavoro deve accertarsi che l’istruzione sui dispositivi anticaduta sia esaustiva in relazione al tipo di lavoro.
10/03/2013 Dispositivi anticaduta: più chiarezza nelle disposizioni I dispositivi anticaduta sono indispensabili strumenti per limitare il rischio infortuni nei lavori in quota
10/06/2013 Dispositivi anticaduta retrattili Tra i tantissimi DPI in uso oggi, che caratteristiche hanno i dispositivi anticaduta retrattili?
10/07/2013 Attrezzature magnetomeccaniche per il sollevamento Esistono due categorie di attrezzature magnetomeccaniche per sollevamento: magneti o elettromagneti

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.