NOVITA'

TAGLIERINA BRUMAT mod TS46 Ce

PER LABORATORI DI PROVA E CAMPIONAMENTO MATERIALI

ROCCE,GRANITO...VETRO,GRAZIE ALLA TECNOLOGIA INVERTER

>> VAI AL CATALOGO <<

 

 

CORSI DI LAVORAZIONI MECCANICHE
tornitura, fresatura, foratura, ecc.

: lezioni teoriche e dimostrazioni pratiche sulla scelta dell'utensile, velocità di lavorazione, lubrificazione ecc. al fine di ottimizzare la qualità e la tempistica delle lavorazioni
Archivio
Maggio 2014 - Aprile 2014 - Marzo 2014 - Febbraio 2014 - Gennaio 2014 - Dicembre 2013 - Novembre 2013 - Ottobre 2013 - Settembre 2013 - Agosto 2013 - Luglio 2013 - Giugno 2013 - Maggio 2013 - Aprile 2013 - Marzo 2013 - Febbraio 2013 - Gennaio 2013 - Dicembre 2012 - Novembre 2012 - Ottobre 2012 - Settembre 2012 - Agosto 2012 - Luglio 2012 - Giugno 2012 - Maggio 2012 -

Messa a norma macchine industriali e linee di produzione

In questo campo possiamo distinguere due grandi categorie : messa a norma di macchine industriali tradizionali come torni , fresatrici, trapani, centri di lavoro, e messa a norma di macchine industriali intesa come linea di produzione formata da più macchine che lavorano in sequenza

La messa a norma di macchine industriali nel primo caso prevede una tipologia di interventi abbastanza standard, in quanto le procedure di lavorazione poco si differenziano a seconda del materiale o del prodotto finito che si va a realizzare. Mentre nella seconda categoria la messa a norma di macchine industriali intesa come linea di produzione riguarda una grande varietà di macchine che poste appunto in linea eseguono una serie di lavorazioni in successione, esempio dosaggio, compattamento, riempimento, confezionamento, che molto di differenziano anche in base al tipo di prodotto e di industria nelle quali avvengono. La messa a norma di macchine industriali in questo caso necessita , da parte della ditta incaricata agli interventi, di prendere visione delle procedure di lavorazione e di uno studio che porti ad individuare quali parti di macchina e in quali momenti delle lavorazioni l'operatore sia esposto a rischio. Inoltre un intervento di messa a norma di macchine industriali, eseguito in modo corretto deve tenere conto tutti i rischi di lavorazione che possono essere presenti contemporaneamente su una linea, ad esempio rischio elettrico, rischio meccanico,rischio chimico,rischio da esposizione al rumore ecc. Proprio in questa fase di un intervento di messa a norma di macchine industriali il committente troverà nella Brumat un partner capace di proporre una serie di interventi che soddisfino appieno le normative della sicurezza sul lavoro tenendo conto però anche nelle esigenze di produzione.





+39 022-565461 brumati_r@libero.it

19/06/2012



Vedi anche 19/02/2014 Messa a norma macchine utensili con il bando INAIL La messa a norma macchine utensili rientra nei “Progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro” oggetto del bando. Oltre alla messa a norme macchine utensili sono finanziabili anche altri lavori con lo stesso obiettivo.
19/03/2014 Messa a norma delle macchine utensili: perché, come, quando Un’alta percentuale di infortuni avviene su macchine non sottoposte a interventi di messa a norma macchine utensili. La legge vieta anche la messa in commercio di macchine se non sottoposte a lavori di messa a norma.
19/04/2014 Interventi di messa a norma di macchine utensili Ogni intervento di messa a norma macchine utensili deve essere preceduto da una valutazione, per ogni singolo macchinario, della fattibilità e della opportunità di un lavoro di messa a norma macchine utensili.
19/05/2012 RIPARI PER MACCHINE UTENSILI un passo verso la sicurezza Oltre alla gamma standard di ripari per macchine utensili cosiddette tradizionali come torni, fresatrici, trapani ecc., l'industria necessita di ripari per macchine utensili su misura per macchine operatrici specifiche o linee di produzione
19/03/2013 Il settore dell’arredo industriale metallico in acciaio inox La scelta dell’acciaio inox per l’arredo industriale in alcuni settori e indispensabile per garantire le massime condizioni di igiene nell’ambiente di lavoro, in particolare per i componenti di arredo industriale soggetti a sterilizzazione.

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.