NOVITA'

TAGLIERINA BRUMAT mod TS46 Ce

PER LABORATORI DI PROVA E CAMPIONAMENTO MATERIALI

ROCCE,GRANITO...VETRO,GRAZIE ALLA TECNOLOGIA INVERTER

>> VAI AL CATALOGO <<

 

 

CORSI DI LAVORAZIONI MECCANICHE
tornitura, fresatura, foratura, ecc.

: lezioni teoriche e dimostrazioni pratiche sulla scelta dell'utensile, velocità di lavorazione, lubrificazione ecc. al fine di ottimizzare la qualità e la tempistica delle lavorazioni
Archivio
Maggio 2014 - Aprile 2014 - Marzo 2014 - Febbraio 2014 - Gennaio 2014 - Dicembre 2013 - Novembre 2013 - Ottobre 2013 - Settembre 2013 - Agosto 2013 - Luglio 2013 - Giugno 2013 - Maggio 2013 - Aprile 2013 - Marzo 2013 - Febbraio 2013 - Gennaio 2013 - Dicembre 2012 - Novembre 2012 - Ottobre 2012 - Settembre 2012 - Agosto 2012 - Luglio 2012 - Giugno 2012 - Maggio 2012 -

Norme sull’utilizzo della segnaletica di sicurezza

L’allegato xxv del D.Lgs 81/2008 contiene le disposizioni in merito alla segnaletica di sicurezza

La descrizione del corretto uso della segnaletica di sicurezza trova inoltre corrispondenza nella norma tecnica UNI EN ISO 7010.2012 pur contemplando differenze nei pittogrammi utilizzati.
Le norme contengono disposizioni sulle dimensioni, sul colore e sull’utilizzo di idonei pittogrammi i quali facciano chiaro ed inequivocabile riferimento al tipo di rischio che il cartello di segnaletica di sicurezza deve segnalare al personale. Le dimensioni variano in funzione delle distanza dalla quale il cartello di segnaletica di sicurezza debba opportunamente essere letto, un cartello di “pericolo caduta carichi dall’alto” è bene venga letto dal lavoratore molto prima che si avvicini alla zona pericolo.
La colorazione contraddistingue il tipo di disposizione:  colore blu indica obbligo di …. striscia rossa in campo bianco segnala un divieto di…. Mentre la segnaletica di sicurezza che indichi un qualsiasi tipo di pericolo dovrà avere scritte o pittogrammi di colore nero in campo giallo ed essere prevalentemente di forma triangolare.
Situazioni di pericolo necessitano di indicazioni di salvataggio che devono obbligatoriamente essere  visibili anche in  assenza di illuminazione artificiale o naturale, allo scopo si utilizza segnaletica di sicurezza luminescente, come ad esempio i cartelli a fondo verde con segnali in bianco che indicano vie di fuga, scale, uscite di sicurezza e altri luoghi o vie dove in caso di pericolo è opportuno che le persone si dirigano.


 





+39 022-565461 brumati_r@libero.it

23/09/2013



Vedi anche 23/05/2012 Segnaletica in acciaio inox: raffinata robustezza La segnaletica in acciaio inox permette di segnalare in modo visibile ed inalterabile nel tempo i vari spazi aziendali, nel caso di indicazioni poste all’esterno l’uso di segnaletica in acciaio inox risulta pressoché insostituibile.
23/12/2013 Chiarimenti sulla segnaletica di sicurezza La norma contiene una serie di simboli armonizzati per la segnaletica di sicurezza utilizzata per la prevenzione infortuni. La circolare chiarisce il concetto di corretto uso della segnaletica di sicurezza.
23/03/2013 Dispositivi anticaduta: più chiarezza nelle disposizioni I dispositivi anticaduta sono indispensabili strumenti per limitare il rischio infortuni nei lavori in quota
23/12/2013 Protezioni antinfortunistiche: ancora molto da fare! Studi e statistiche hanno dimostrato l’effettiva utilità dell’uso delle protezioni antinfortunistiche ed i macchinari di nuova produzione sono equipaggiati con protezioni antinfortunistiche sempre più efficienti.
23/05/2013 Abbigliamento da lavoro, oltre l'obiettivo sicurezza Da diversi anni all’abbigliamento da lavoro, oltre alla funzione di protezione, si è aggiunta la finalità di immagine aziendale con la richiesta di abbigliamento da lavoro personalizzato.

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.